WikiMilano - Protagonisti metropolitani è organo ufficiale dell'Osservatorio Metropolitano di Milano

non sei un utente registrato: al momento non puoi creare e modificare pagine.

LIONS e Rotary mia partecipazione alla PRESENTAZIONE DEL RESTAURO DEL QUADROL'ANNUNCIAZIONEDI JACOPO IL GIOVANE PRESSO IL MUSEO DELL'OPERA FRANCESCANA IN VIA KRAMER,5 ORE 18

Jump to navigation Jump to search



Dichiarazione Presidente Giampaolo Berni Ferretti

"Sono Giampaolo Giorgio Berni Ferretti Consigliere di Municipio 1. <Un popolo che non conosce la sua storia non capisce il suo presente>, voi oggi restituite al mondo un opera che raffigura un'intuizione di San Francesco, un opera legata all'Annunciazione. San Francesco contemplava Maria (...per meglio contemplare il mistero di Gesù: voleva far riflettere nell'anima sua e dei suoi figli la bellezza di Maria, per accendere in esse l'amor di Dio. Ancora San Bonaventura racconta: "Circondava di indicibile amore la Madre del Signore Gesù, per il fatto che ha reso nostro fratello il Signore della Maestà e ci ha ottenuto la misericordia. In lei principalmente, dopo che in Cristo, riponeva la sua fiducia, e perciò la costituì avvocata sua e dei suoi). In suo onore digiunava con grande devozione dalla festa degli apostoli Pietro e Paolo fino alla festa dell'Assunzione" (LegM, n. 1165). (La devozione mariana di san Francesco si sviluppò con l'attività apostolica della sua vita e si manifestò in tutti i suoi atti privati e pubblici). Io degnamente ho 2 antenati che erano frati minori , il Beato Gabriele Ferretti ed il Beato Pio IX, il Pontefice dell'Immacolata concezione (https://www.wikimilano.it/wiki/Archivio_Berni_Ferretti_-_I_Beati). Quest'opera ci insegna e ci ricorda i tre elementi che scandiscono la nostra vita: Amore, Tempo <ne abbiamo Poco> e Morte, perchè moriremo (Amore, Tempo, Morte....Non possono che tornare alla mente le parole di Erasmo da Rotterdam nel celeberrimo elogio della Pazzia, dove dopo aver esortato ad un ritorno alle origini della via indicata da Cristo <fede sincera, carità non ipocrita e speranza che non si vergogna>, definisce la “pazzia” come una scopa magica che spazia via tutto ciò che si frappone alla comprensione delle verità più profonde e severe della vita; che ci fa vedere come sotto le vesti di un re talora non sia che un povero mendicante; che sotto la maschera del potente non si sia che un vile. Insomma per Erasmo la “pazzia” è rilevatrice di verità e ci permette di superare la vergogna e la paura nella ricerca del vero AMORE-TEMPO-MORTE). Bene, voi oggi restituite al Mondo uno dei suoi simboli che è quello del rinnovamento della Chiesa e dell'Universo e che non è un ricordare, ma un monito presente, che ci esorta ad un cammino attuale (sul viale della vita) che è un percorso anche di fede (nel nostro anelante viaggio verso la Luce). i FIGLI DI FRANCESCO SONO PROLIFICI ANCORA OGGI, ce ne compiaciamo e ribadiamo la nostra disponibilità ad esservi vicino ed ad aiutarvi (nella vostra missione) se necessario oggi e domani.

Video

Spot iniziativa

Immagini


Pagine correlate

Collegamenti esterni