Fausto Ghiazza

Membro del consiglio di amministrazione della Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi
In carica
Inizio mandato 17-7-2019

Fausto Ghiazza (...) è un musicista italiano, consigliere della Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi.

Checked.png Contenuti verificati da Osservatorio Metropolitano di Milano (26/11/2020)

Biografia

Si diploma con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° G. Soave, si perfeziona in seguito presso il Conservatorio Superiore di Musica di Ginevra, dove consegue il “Prix de Virtuosité” di clarinetto (M°Thomas Friedli) e il “Prix de Virtuosité” di Musica da Camera (M°Roger Birnstingl), entrambi nel 1993.

E’ Primo Clarinetto dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi dal 1996.

In Italia ha collaborato con diverse orchestre e istituzioni, come l’Orchestra Sinfonica della RAI di Torino, l’Orchestra dell’Arena di Verona, il Teatro Carlo Felice di Genova, l’Orchestra Haydn di Trento e Bolzano e l’Orchestre de Chambre de Genève.

Ha suonato come Primo Clarinetto con direttori quali C.M.Giulini, R. Chailly, R. Muti, G. Pretre, V. Gergiev, L. Berio, J. Levine, V. Jurovsky, L. Slatkin, C.P. Flor, D.Gatti e molti altri, effettuando inoltre tournées in sale e teatri prestigiosi di tutta Europa, Giappone, Sud America.

Si è dedicato regolarmente al repertorio da Camera in duo con pianoforte (Stag. 2003-2004-2005), con recitals spesso trasmessi dal terzo canale radio della RAI.

Ha al suo attivo registrazioni di musica contemporanea per la Radio Suisse Romande di Ginevra, nonché prime esecuzioni assolute di brani a lui dedicati e incisioni, come Primo Clarinetto, per Decca, BMG, Deutsche Grammophon, Sony, Sky Classica.

Dal 2019 è membro del consiglio di amministrazione della Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi.

Premi e riconoscimenti

  • “Prix de Virtuosité” di clarinetto, Conservatorio Superiore di Musica di Ginevra, 1993
  • “Prix de Virtuosité” di Musica da Camera, Conservatorio Superiore di Musica di Ginevra, 1993

Curiosità

In un’intervista del 2005 il M° Riccardo Chailly, parlando di Fausto Ghiazza, lo definì un “eccellente solista ed interprete della Sonata n° 1 di Brahms”.

Note

Pagine correlate