🍪
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Procedendo, accetti il nostro utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
Apri il menu principale

WikiMilano β

Milano Vapore

Milano Vapore
Milano-Vapore.jpg
TipoAssociazione culturale senza scopo di lucro
Fondazione17 maggio 2000
ScopoPromuovere Milano nel campo dell'avanguardia e sperimentazione culturale e favorire il dialogo tra associazioni ed enti pubblici
Protagonisti
Fondatori
PresidenteGiampaolo Berni Ferretti
Presidente onorarioMariastella Gelmini
VicepresidentiPietro Del Bono
Segretario generaleAndrea Vento
TesoriereFabrizio Pacchiarotti
Direttivo
  • Stefano Vendramini
  • Vincenzo Sabatino
  • Giorgio Di Mauro
  • Sabrina Frigoli
  • Andrea Villani
  • Bruno Dapei
  • Marco Buseghin
  • Danilo Formaggia
  • Revisori dei contiAlfredo Di Napoli
    ProbiviriDanilo Vitali (presidente)
    Sedi
    Sede legalevia Lamarmora 3/a
    20122 Milano
    Sedi operativevia Procaccini, 4
    20154 Milano
    c/o Fabbrica del Vapore - Lotto 11
    Contatti
    ContattiGiampaolo Giorgio Berni Ferretti
    Via Procaccini, 4
    20154 Milano
    Emailpresidente@milanovapore.org
    TelefonoCellulare (+39) 3278346285
    Fisso (+39) 0236744405
    Pagina Facebookhttps://www.facebook.com/MIlano-Vapore-Associazione-Culturale-169181607151680/

    Milano Vapore è una associazione culturale senza scopo di lucro attiva prevalentemente a Milano. La sede operativa si trova all'interno della Fabbrica del Vapore, in rapporto di collaborazione con il concessionario V&A - Vento & Associati, assegnatario del lotto 11.

    Checked.svg Contenuti verificati da Osservatorio Metropolitano di Milano (13/10/2018)

    Indice

    Storia

    Costituita il 17 maggio 2000 con atto pubblico in Milano, l'associazione ha vissuto una prima fase di elaborazione del ruolo, e quindi un rilancio della sua attività, ben definita nell'assemblea plenaria del 15 dicembre 2017. In tale occasione è stata approvata una prima modifica statutaria oltre al rinnovo delle cariche sociali. Lo statuto è stato quindi di nuovo aggiornato nell'assemblea del 26 settembre 2018).

    I legami con la Fabbrica del Vapore

    Milano Vapore non si chiama così per caso. Fabbrica del Vapore è lo spazio cittadino di pregio che la ospita. Non solo. Fu proprio Giampaolo Berni Ferretti, fondatore e presidente dell'associazione, ad intuire le potenzialità ed elaborare il primo progetto di recupero dell'area ex industriale da sottoporre all'assessore Sergio Scalpelli e al Comune di Milano. Queste idee hanno poi preso corpo, con significative e positive ricadute per il territorio, in particolar modo per i giovani.

     
    La documentazione sul progetto Fabbrica del Vapore

    La relativa documentazione è consultabile online, e ne fa parte anche la lettera di presentazione di Berni Ferretti a firma del senatore Sergio Travaglia, dell'assessore Scalpelli e di Giuseppe Branca Di Romanico, presidente delle Distillerie Fratelli Branca Spa nella quale sottolineano il suo ruolo proprio nella rinascita della Fabbrica del Vapore.

    Oggetto e finalità sociali

    Milano Vapore si propone di promuovere la città di Milano quale sede di attività e luogo d’incontro anche internazionale, per scambi tra le diverse culture ed esperienze nei campi del Tempo Libero, del Design e di tutto ciò che è avanguardia e sperimentazione culturale a livello europeo.

    Si vuole cogliere ed amplificare i segnali deboli di eccellenza e sistematizzare tutto ciò che quotidianamente freme, si agita, lotta ed agisce per costruire il futuro.

    La strategia che i soci delineano si coglie bene quando mettono nero su bianco del voler riprendere, dopo anni di Tangentopoli e di venditori di saponette che diventano Presidenti del Consiglio, a scrivere, a dibattere, a disegnare e a dipingere. Ricominceremo a “correre” per le strade di Milano, nelle nostre Accademie, nei nostri Atenei. Siamo conviti che, come nel Film “Forrest Gump”, ben presto saremo moltissimi a farlo. C’è un intera generazione che ci sta guardando, c’è tutta una parte della società che vive nelle Università o nei primi anni del lavoro, che ce lo sta chiedendo.

    Secondo il vigente statuto, Milano Vapore persegue l'oggetto e le finalità di segui­to indicate:

    • Promuovere la "Cultura" del tempo libero in tutte le sue ma­nifestazioni, sia in campo artistico che scientifico, di ricerca, ludico, spor­tivo, ricreativo e di promozione del turismo
    • Favorire forme consortili tra circoli, associazioni ed altre organizzazioni legalmente riconosciute
    • Avanzare proposte agli enti pubblici, partecipando attiva­mente alle forme decentrate di gestione del potere locale; Circoscrizioni, Comitati di Quartiere, Associazioni di via. Si avvale dei Patrocini degli Enti Locali e delle Aziende
    • Promuovere attività inerenti alla beneficenza
    • Promuovere la città di Milano quale sede di attività e luogo d'incontro anche internazionale, per scambi tra le diverse culture ed esperienze nei campi del Tempo Libero, del Design e di tutto ciò che è avanguardia e sperimentazione culturale a livello europeo

    Attività

    Per il perseguimento degli scopi sopracitati, secondo lo statuto I'associazione potrà organizzare:

    • SPAZIO CULTURALE - Convegni, stages, seminari, promuovere ricer­che, indire borse di studio, organizzare raccolte di fondi per le stesse, isti­tuire corsi di formazione e di aggiornamento di qualsiasi tipo, produrre scritti, pubblicazioni, cataloghi, video, cd-rom, organizzare presentazioni di libri
    • SPAZIO DEL TEMPO LIBERO - Organizzare e gestire eventi e/o tornei sia a carattere ludico che sportivo, promuovere il turismo, organizzando tour e viaggi sia in Italia che all' estero, promuovere spettacoli e perfor­mances musicali, teatrali, organizzare mostre e/o tornei, sia a carattere ludico che sportivo
    • SPAZIO HI-TECH - Produrre e commercializzare siti internet, occu­parsi di commercio elettronico sia in via diretta che per conto di terzi, ge­stire reti multimedia
    • SPAZIO DELL'IMMAGINE E COMUNICAZIONE - Istituire banche dati, osservatori, redigere indagini di mercato, gestire e commercializzare le informazioni raccolte. Stabilire rapporti con enti, istituti ed associazioni italiani e stranieri che possano concorrere e/o favorire il raggiungimento degli scopi sociali.

    Eventi

    Multimedia e rassegna stampa

    Allegati

    Pagine correlate