WikiMilano - Protagonisti metropolitani è organo ufficiale dell'Osservatorio Metropolitano di Milano

non sei un utente registrato: al momento non puoi creare e modificare pagine.

Maurizio Tortorella

(Reindirizzamento da Tortorella)
Jump to navigation Jump to search
Maurizio Tortorella
Maurizio Tortorella.jpg

Vicedirettore responsabile dell’attualità di Panorama
Durata mandato novembre 2009 –
31 dicembre 2016

Maurizio Tortorella (Pisa, 7 agosto 1959) è un giornalista italiano.

Checked.png Contenuti verificati da Osservatorio Metropolitano di Milano (2/5/2020)

Biografia

Si è laureato in Scienze politiche all’Università di Pisa, con una tesi in Storia contemporanea.

Attività giornalistica

Giornalista professionista dal gennaio 1984.

Dal novembre 1981 al settembre 1985 ha lavorato per «Il Sole-24 Ore», presso la redazione di Milano, e si è occupato di economia reale, di relazioni industriali e di diritto del lavoro. Nella storia plurisecolare del giornale, pubblicato dalla Confindustria, è stato il primo cronista a intervistare un segretario generale della Cgil (Luciano Lama).

Dal settembre 1985 è stato capo della redazione romana del settimanale «Mondo Economico» (gruppo «Sole-24 Ore»), e nel settembre 1987 è tornato a Milano come caporedattore centrale.

Nel dicembre 1988 è stato assunto dalla joint-venture tra la Mondadori e Time-Warner come caporedattore centrale del mensile economico «Fortune Italia».

Dal luglio 1991 al novembre 2004 è stato inviato speciale del settimanale «Panorama». Si è occupato soprattutto di cronaca giudiziaria: in particolare mafia, criminalità, corruzione, servizi segreti. Ha seguito tutte le inchieste e poi i processi di Mani Pulite (soprattutto quelli sulle «tangenti rosse»).

Tra 1998 e 1999 ha lavorato anche per l’emittente televisiva Italia1 (Mediaset) come autore e conduttore della serie «Complotti»: trasmissione d’approfondimento in prima serata sui grandi casi di cronaca nera.

Dal novembre 2004 è stato vicedirettore del settimanale «Economy», il business magazine Mondadori, di cui dall’ottobre 2006 è divenuto condirettore.

Nel novembre 2009 è tornato al settimanale «Panorama», come vicedirettore responsabile dell’attualità. È rimasto in quel ruolo fino al 31 dicembre 2016.

Oggi è freelance: collabora con «La Verità», «Panorama», «Oggi», «Economy», «Grazia», «Capital», «Tempi» e «SkyTg24».

Pubblicazioni

  • Nel settembre 1997, con Angelo Pergolini, ha scritto il libro «L’ultimo dei Gucci» (edizioni Marco Tropea), storia della famiglia fiorentina e dell’omicidio di Maurizio Gucci. Nell’ottobre 1997 il libro è stato tradotto in giapponese. Nel luglio 2005 il libro è stato ripubblicato dalla Mondadori, nella collana Oscar. Nel maggio del 2007 la società cinematografica canadese Capri Films Inc. ha acquistato i diritti del libro. Nel maggio 2019 i diritti cinematografici sono stati acquistati dalla Eagle Pictures.
  • Nel febbraio 2009, con la giornalista Caterina Guarneri, ha pubblicato il libro «Rapita dalla giustizia» (Rizzoli), che racconta la storia, vera, di una bambina sottratta per 11 anni alla sua famiglia a causa di un incredibile errore giudiziario. Il libro, ormai alla settima edizione, ha venduto oltre 50 mila copie. Dal libro, nel marzo 2019, Canale 5 ha tratto ispirazione per la serie «L’amore strappato»: una fiction in sei puntate, diretta da Ricky Tognazzi e interpretata da Sabrina Ferilli ed Enzo Decaro
  • Nel luglio 2011 ha pubblicato il saggio «La Gogna; come i processi mediatici e di piazza hanno ucciso il garantismo in Italia» (Boroli editore): un duro atto d’accusa contro il populismo giudiziario e contro i collegamenti strumentali tra le Procure della repubblica e i mass media.
  • Nel settembre 2019 ha pubblicato «Bibbiano e dintorni» (Paesi edizioni): un libro-inchiesta che parte dall’indagine «Angeli e demoni» della Procura di Reggio Emilia sui presunti allontanamenti illeciti di Bibbiano, ma soprattutto analizza patologie e storture della giustizia minorile.

Note


Pagine correlate