Gigliola Spelzini

Versione del 10 lug 2023 alle 17:32 di Marcello Menni (discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Gigliola Spelzini

Consigliere di Regione Lombardia
In carica
Inizio mandato 2023
Gruppo Lega

Consigliere di Regione Lombardia
In carica
Inizio mandato 2018
Gruppo Lega

Gigliola Spelzini (Gravedona, 10 settembre 1968) è una Politica e Amministratrice locale italiana, Consigliere regionale di Regione Lombardia.

Contenuti verificati da Osservatorio Metropolitano di Milano ( 10/7/2023)

Biografia

Ha conseguito una Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche con indirizzo Consulenza Filosofica A.A.2010/2011 presso l’Università Bicocca e un Master di I livello in “Didattica e Psicopedagogia per i Disturbi Specifici di Apprendimento”, sempre alla Bicocca.

Docente di ruolo dal 1997, in servizio presso l’Istituto Comprensivo di Gravedona ed Uniti, è pedagogista e formatrice di docenti delle scuole dell’infanzia, primaria e secondarie di I grado su temi di inclusione, disabilità e disturbi di apprendimento.

Attività istituzionale e politica

Militante della Lega Nord, iscritta nella sezione di Domaso-Dongo, Segretaria di Circoscrizione della Lega Nord Centro-Alto Lago dal 2014 al 2017, riconfermata nel suddetto ruolo a Dicembre 2017.

E' stata eletta la prima volta nelle elezioni regionali del 2018 con 2.420 preferenze. Prima dei non eletti alle elezioni regionali del 2023 (4.332 preferenze) è subentrata ad Alessandro Fermi, nominato Assessore.

Pagine correlate

Tutor di questa pagina WikiMilano

Vuoi proporre aggiornamenti e integrazioni o segnalare errori e imprecisioni?

Contatta il tutor di questa pagina WikiMilano oppure entra a far parte della Community.


Perché questa pagina è su WikiMilano?

Perché soddisfa i criteri di enciclopedicità che fanno capo al principio generale di rilevanza del soggetto per Milano e il suo territorio.

I soggetti presenti su Wikimilano svolgono, o hanno svolto, attività significative per lo sviluppo economico, sociale e culturale della città e dell’hinterland. La loro opera contribuisce a costruire l’identità della Grande Milano, il suo patrimonio materiale e immateriale. ]