WikiMilano - Protagonisti metropolitani è organo ufficiale dell'Osservatorio Metropolitano di Milano

non sei un utente registrato: al momento non puoi creare e modificare pagine.

Alberto Di Pietro

Alberto Di Pietro
Alberto-Di-Pietro.jpg

Vice coordinatore di Forza Italia per la Lombardia

Cavaliere dell’Ordine Al Merito della Repubblica Italiana

Assessore del Comune di Cisliano
Durata mandato 5 giugno 2003 –
15 aprile 2008

Alberto Di Pietro (Milano, 2 novembre 1969) è un consulente, docente e politico italiano, vice coordinatore di Forza Italia per la Lombardia.

Checked.svg Contenuti verificati da Osservatorio Metropolitano di Milano (12/2/2018)

Biografia

Nel 1995 si è laureato a pieni voti in Scienze Politiche con indirizzo amministrativo, nell’Università degli Studi di Milano, con una tesi sul diritto della concorrenza. Ha poi proseguito gli studi in Giurisprudenza e nel contempo collaborato attivamente fino al 2010 alle cattedre di Diritto pubblico dell’economia e di Diritto Amministrativo della stessa Università, dove ha approfondito le tematiche relative alla trasformazione dell’intervento pubblico nell’economia ed in particolare l’avvio delle fasi di privatizzazioni nazionali e locali, la deregolamentazione liberalizzazione e ri-regolamentazione dei servizi pubblici. In questo contesto ha seguito le privatizzazioni del Comune di Milano ed in particolare la trasformazione dell’A.E.M. da azienda speciale a società per azioni e la conseguente dismissione e quotazione alla Borsa Valori di Milano, successivamente dell’ENEL.

Nel settore dei servizi di pubblica utilità ha curato numerose docenze riguardanti specialmente la tutela dei consumatori, la disciplina della concorrenza, l’attività regolatoria nazionale ed europea.

Una serie di collaborazioni con Enti ed Istituzioni (Regione Lombardia, CRISp, CNR, CNEL) lo ha portato a sviluppare una particolare conoscenza ed esperienza professionale nel campo della realizzazione di infrastrutture pubbliche mediante il coinvolgimento del privato con la logica della public-private partnership e del project financing le cui norme, contenute agli articoli 37bis e seguenti della Legge Merloni sono anche frutto della sua stesura.

Successivamente si è dedicato alla qualità dei servizi pubblici e all’adozione delle carte dei servizi, alla repressione della pubblicità ingannevole, alla nascita ed affermazione del diritto dei consumatori e la successiva adozione del codice del consumo.

Nel settore del procurement pubblico, oltre a numerose consulenze con Amministrazioni locali, ha collaborato in staff con l’Assessore al Sistema Informativo, Provveditorato, Economato, Telefonia e Assicurazioni della Provincia di Milano (2000-2004) dove, oltre all’attività ordinaria di acquisto di beni e servizi, ha avuto modo di seguire la predisposizione e l’avvio delle esperienze di global service dell’Ente, della piattaforma informatica per gli acquisti, nonché l’assistenza di un broker assicurativo per la gestione dei rischi.

In ambito professionale ha consolidato le collaborazioni con primari studi legali milanesi specializzati nel diritto amministrativo ed in particolare si è occupato di pianificazione urbanistica, sviluppo immobiliare, realizzazione di opere pubbliche, servizi pubblici locali, forme associative tra comuni, nonché di società di gestione del risparmio con particolare riguardo ai fondi immobiliari. Ha avuto anche modo di collaborare con il Parlamento europeo nell’ambito del processo di riforma di alcune direttive europee in tema di disciplina farmaceutica in supporto al relatore On.le Alberto Cirio.

Dal 2016 è collaboratore della Federazione Nazionale dei Collegi Ipasvi (professioni infermieristiche) dove dal febbraio 2017 ha assunto l’incarico di responsabile nazionale delle relazioni istituzionali.

Il 27 dicembre 2009 è stato nominato Cavaliere dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”.

Impegno politico e istituzionale

Fin dalla maggiore età si è impegnato nell’azione politica prima (1988) nelle file del Movimento Giovanile della Democrazia Cristiana e del partito, poi (1994) con la discesa in campo di Silvio Berlusconi con Forza Italia, coniugando la passione politica con lo studio e l’attività professionale.

E’ stato assessore al bilancio del Comune di Cisliano (MI) dal 2003 al 2008, nonché Presidente dell’ISAP Istituto per la Scienza dell’Amministrazione Pubblica (Milano) nel triennio 2002-2005.

Dopo alcuni incarichi al Coordinamento Regionale lombardo di Forza Italia (dal 1999), nel 2008 ha seguito la campagna elettorale de Il Popolo della Libertà – Berlusconi Presidente nella Circoscrizione Estero in qualità di responsabile elettorale; successivamente con la nascita del PDL ha collaborato con il Settore Elettorale Nazionale in qualità di esperto del procedimento elettorale ed analisi dei flussi e dati elettorali.

Ha partecipato al Primo Congresso Nazionale del Popolo della Libertà (27-29 marzo 2009) in qualità di delegato.

Nella XVI Legislatura ha coordinato le segreterie politiche dei Senatori eletti nella Circoscrizione estero, nonché collaborato con altri parlamentari, tutti appartenenti al gruppo senatoriale Il Popolo della Libertà dove ha predisposto proposte di legge, emendamenti ed atti di sindacato ispettivo.

Nella XVII Legislatura ha proseguito la collaborazione con l’On.le Abrignani nell’ambito della Commissione attività produttive della Camera dei Deputati. Nel 2014 è stato componente della segreteria del Sottosegretario all’ambiente del Governo Letta dove si è occupato dei rapporti con enti locali e atti di sindacato ispettivo.

Dal 2014 collabora con il coordinatore regionale della Lombardia, On.le Mariastella Gelmini, prima come responsabile elettorale regionale e successivamente, dal 10 ottobre 2016 in qualità di vicecoordinatore regionale. Dal gennaio 2017 è pure responsabile elettorale per il comitato provinciale di Milano. In questo periodo ha curato e seguito gli iter di presentazione delle liste di candidati alle elezioni comunali, provinciali, regionali e delle politiche, nonché lo svolgimento dei congressi svolti nella Regione Lombardia.

È candidato alla Camera dei Deputati alle elezioni del 4 marzo 2018.

Pubblicazioni e attività scientifica

Numerosi gli interventi a convegni, seminari accademici e pubblicazioni scientifiche nel campo del diritto dell’economia, del diritto amministrativo, del diritto societario e d’impresa, del diritto industriale e del diritto bancario e dei mercati finanziari, con continuative collaborazioni con riviste giuridiche quali

  • Rivista di diritto industriale (Ed. Giuffrè)
  • Rassegna giuridica dell’energia elettrica (Enel/Ed. Giuffré)
  • Rivista italiana di diritto pubblico comunitario (Ed. Giuffrè)
  • Diritto e pratica delle società (Ed. Il Sole 24 Ore)
  • Ambiente & Sicurezza (Ed. Il Sole 24 Ore)
  • Foro Amministrativo TAR (Ed. Giuffrè)
  • Amministrare, (Ed. Il Mulino) di cui è stato direttore responsabile (2003-2005)

Pagine correlate