WikiMilano - Protagonisti metropolitani è organo ufficiale dell'Osservatorio Metropolitano di Milano

non sei un utente registrato: al momento non puoi creare e modificare pagine.

Amici di Brera

Jump to navigation Jump to search
Amici di Brera
Associazione degli Amici di Brera e dei Musei Milanesi
Amici-di-Brera-logo.jpg
TipoAssociazione culturale senza scopo di lucro
Fondazione1926
ScopoSostegno e promozione della Pinacoteca di Brera e dei musei milanesi
Protagonisti
PresidenteCarlo Orsi
Sedi
Sede centraleMilano
Contatti
Sito webhttps://amicidibrera.org/

Amici di Brera è una associazione culturale senza scopo di lucro che si adopera per il sostegno e la promozione della Pinacoteca di Brera e dei musei di Milano.

Checked.png Contenuti verificati da Osservatorio Metropolitano di Milano (18/12/2020)

Storia

L’associazione Amici di Brera nasce nel 1926 grazie all’iniziativa di alcuni generosi cittadini, desiderosi di sostenere, valorizzare e contribuire all’aumento del ricchissimo patrimonio del complesso di Brera e del sistema museale di Milano.

Il 1939 è l’anno che passa alla storia come quello della donazione più importante degli Amici di Brera, viene donata, infatti, la Cena in Emmaus di Caravaggio. Lo stesso anno è purtroppo quello che decreta lo scioglimento dell’associazione, in seguito alle direttive del governo fascista.

Gli Amici di Brera vengono ricostituiti nel Dopoguerra, soprattutto grazie alla ferma volontà di Fernanda Wittgens, il Museo riceve importanti donazioni da parte di soci e consiglieri come la collezione Jesi e la Vitali e le opere di Giovanni da Milano e si Segantini.

Grazie all’impegno della famiglia Brion, viene stipulata una convenzione con l’Istituto Bancario San Paolo di Torino nel 1986; inoltre vengono curati molti interventi strutturali, come il nuovo ingresso all’Orto Botanico da via Fratelli Gabba, l’illuminazione delle sale di Bellini, Veronese, Tintoretto, Caravaggio, il riallestimento integrale della Sala della Passione.

A questi si aggiungono i restauri di opere importantissime per Brera: la statua di Napoleone di Canova, icona braidense al centro del cortile (grazie all’importante contributo di Bank of America Merrill Lynch) e i numerosi dipinti restaurati nel laboratorio “a vista” nel percorso museale, realizzato con il contributo di Pirelli.

Attività

L’Associazione Amici di Brera, tra le più antiche di Milano, opera da sempre per favorire la conoscenza, la valorizzazione e la tutela dello storico Palazzo di Brera e dei Musei Civici milanesi.

Lo scopo dell’associazione è quello di avvicinare la città a Brera e favorire il coinvolgimento di un vasto pubblico. Gli Amici di Brera promuove incontri, conferenze, viaggi e visite a collezioni ed esposizioni in Italia e all’estero, curando inoltre un importante programma di attività didattiche di formazione e aggiornamento.

L’associazione inoltre garantisce un sostegno all’attività del Museo, dalle sponsorizzazioni dirette, alle campagne di raccolta fondi e infine alle donazioni di importanti opere d’arte per arricchire e completare le collezioni presenti (dalla Cena in Emmaus di Caravaggio al recente acquisto di un’opera del Maestro della Pala Sforzesca).

Oltre a curare la raccolta dei mezzi finanziari necessari a supportare e promuovere le iniziative lanciate dal museo, l’associazione si adopera nella ricerca di potenziali aziende partner assicurando benefici reciproci per entrambe le parti.

Collegamenti esterni