WikiMilano - Protagonisti metropolitani è organo ufficiale dell'Osservatorio Metropolitano di Milano

non sei un utente registrato: al momento non puoi creare e modificare pagine.

Diana De Marchi

Jump to navigation Jump to search
Diana De Marchi
Diana-De-Marchi.jpg

Consigliera comunale di Milano
In carica
Inizio mandato 21 giugno 2016
Incarichi
Presidente della Commissione Pari opportunità e diritti civili

Consigliere provinciale di Milano
Durata mandato 1 luglio 2010 –
24 giugno 2014

Consigliera della Zona 7 di Milano
Durata mandato 2006 –
2010

Dati generali
Partito politico Partito Democratico

Diana De Marchi, all'anagrafe Diana Alessandra De Marchi (Milano, 28 marzo 1959), è una docente e amministratrice locale italiana, consigliera comunale di Milano.

Checked.svg Contenuti verificati da Osservatorio Metropolitano di Milano (27/2/2018)

Biografia

Milanese di nascita, figlia di uno spezzino che a Milano ha conosciuto una "straordinaria ebrea turca, rumena, sfollata a Barletta", come lei ebbe a definire sua mamma.

Sposata con Maurizio, ha due figlie e quattro nipotini.

È laureata in Lingue e Letterature straniere moderne all’Università Statale di Milano e dopo diverse esperienze di lavoro come interprete e traduttrice ha lavorato per dieci anni come ricercatrice presso il Cisem, Centro di Innovazione e Sperimentazione Educativa di Milano, nell’area Genere ed Educazione. In quegli anni ha pubblicato diversi articoli su riviste specializzate e alcuni libri incentrati sull’educazione alla sessualità, alla cittadinanza, alla cura, sull’orientamento come formazione alla crescita della persona, sull’integrazione e sul principio di pari opportunità nel processo educativo, nella formazione dei docenti e nei libri di testo. Ha inoltre partecipato a PoLiTe, progetto promosso dal ministero Pari Opportunità e dall’Associazione Italiana Editori, per incoraggiare l’introduzione della prospettiva di genere nei libri di testo.

Nel 2010 ho conseguito presso Ca’ Foscari il Master in Italiano per stranieri.

Dal 2005 è docente di tedesco e italiano per stranieri, prima presso la scuola sperimentale Rinascita - A. Livi di Milano e dal 2016 al liceo scientifico Elio Vittorini con distacco parziale in Ufficio Scolastico Territoriale sul progetto nazionale di scolarizzazione dei cittadini non italiani nell’area metropolitana.

Impegno sociale e politico

Eletta nel Consiglio di Zona 7 del Comune di Milano nel 2006 e poi nel 2010 consigliera provinciale, nelle istituzioni si è sempre occupata scuola, cultura, integrazione, diritti delle donne, ambiente e servizi, convinta della necessità di una riqualificazione del territorio che passi attraverso processi non solo urbanistici, ma anche sociali.

Ha partecipato attivamente alla costituzione del Partito Democratico, eletta delegata alla prima Assemblea Nazionale, della quale fa tuttora parte.

Dal 2008 al 2014 è stata coordinatrice del circolo PD Pio La Torre San Siro e segue attivamente il gruppo scuola del PD metropolitano.

Dal 2014 è delegata per la Segreteria Regionale PD per diritti, legalità e immigrazione.

Comune di Milano

Nel 2015 ha coordinato i volontari dell’hub accoglienza profughi per il Comune di Milano, realtà che continua a seguire attivamente.

Nel 2016 è stata eletta consigliera comunale e presiede la Commissione Pari opportunità e diritti civili. Fa inoltre parte delle commissioni:

  • Affari istituzionali Città Metropolitana e Decentramento
  • Pari Opportunità
  • Politiche per il Lavoro, Sviluppo Economico, Attività produttive, Commercio, Risorse Umane
  • Mobilità Trasporti, Politiche Ambientali, Protezione Civile, Animale e Verde
  • Politiche Sociali e per la Salute Volontariato
  • Referendum approvati, Iniziativa Popolare, Open Data
  • Educazione, Istruzione, Università e Ricerca
  • Antimafia

Elezioni 2018

È stata candita al Senato della Repubblica alle elezioni del 4 marzo 2018, nel collegio Lombardia 07.

Note

Pagine correlate