WikiMilano - Protagonisti metropolitani è organo ufficiale dell'Osservatorio Metropolitano di Milano

non sei un utente registrato: al momento non puoi creare e modificare pagine.

Francesco Vivacqua

Jump to navigation Jump to search
Francesco Vivacqua

Francesco Vivacqua (San Costantino Calabro, 26 maggio 1938) è un dirigente del settore no profit, imprenditore, editore e filantropo italiano. Si occupa professionalmente di rappresentanza di interessi, e svolge attività di servizi nel settore privacy e reputazione in rete.

Checked.png Contenuti verificati da Osservatorio Metropolitano di Milano (14/09/2021)

Biografia

Vive prima in Basilicata, con i genitori, studia a Cava dei Tirreni e Napoli e dopo il compimento degli studi, lavora come giornalista. Si trasferisce nel 1961 a Milano, da Torino, dove si occupa con incarichi manageriali del settore petrolifero ed è eletto Presidente del Consorzio Elettrimpex, formato da grandi gruppi privati e pubblici nel settore della produzione, della trasformazione e della distribuzione dell'energia elettrica; ne sviluppa l'attività in tutto il Medio Oriente.

Fonda, nel 1974, a Como, Istudi Srl, Istituto Studi Distribuzione Internazionale, che si occupa della elaborazione di Piani di Urbanistica Commerciale, concorrendo, all’avvio, in Italia dei Centri Commerciali. Si occupa, successivamente, di marketing, e di sviluppo di digital ed intelligenza artificiale, di internazionalizzazione e delocalizzazione imprese; oltre che partnership istituzionali. Ha accompagnato all’estero piccole e medie imprese ed ha operato nel sud Italia sviluppando iniziative per la costituzione di società tra imprenditori del Nord e Sud, al fine di delocalizzare attività produttive più competitive nel mezzogiorno. Ha uffici e partner affiliati all’Estero. Attualmente ne è amministratore unico e si occupa di consulenza strategica nel settore del sociale e della sanità privata.

Presidente della HIDAR Spa (Holding Italiana di Alberghi e Ristoranti) con sede a Roma e Milano. La Holding ha lo scopo di creare una filiera turistica, tipicamente italiana, che parte dagli Alberghi per includere tutto l’offerta turistico/produttiva Italiana fino all’alimentazione mediterranea.

Fonda con Nadia Mazzon la testata giornalistica online www.reallynews.it, affidandone la direzione al giornalista Andrea Bufo, di cui diventa editore e direttore editoriale.

Attività politica

Dal 2020, grazie alla sua lunghissima esperienza in questo campo, si occupa ufficialmente di rappresentanza di interessi presso la Camera dei Deputati e il Parlamento Europeo, essendo iscritto ai relativi registri.

Attività sociale e filantropica

Presidente del Rotary club Milano Scala nel 2006-2007, dal 2000 al 2008 è stato Philanthropy Advisor per importanti istituzioni milanesi (Fondazione Don Gnocchi Milano, Pio Albergo Trivulzio Milano, Veneranda Fabbrica del Duomo).

Francesco Vivacqua con Marta Cartabia, attuale Presidente della Corte Costituzionale, alla 10a edizione delle Stelle al Merito Sociale

Dal 2009 è fondatore con Nadia Mazzon e presidente dell'organizzazione no profit Cultura&Solidarietà, che assegna il prestigioso premio Stelle al Merito Sociale all’eccellenze del mondo del lavoro e della cultura.

Editore della collana di volumi pensati per le Scuole I’m writing to you, che ha l’intento di avvicinare attraverso la scrittura gli alunni italiani ed europei alle istituzioni.

Dal 2010 al 2012 è consulente strategico al Dipartimento di Scienze Farmacologiche della Università degli Studi di Milano per la ricerca e selezione di imprese da destinare allo sviluppo della nutraceutica.

Premi e riconoscimenti

  • Paul Harris Fellow per tre volte
  • Nel 1960 con il volume “Proibito ai Teddy-Boys” vince il Concorso Nazionale Giovani Autori edito dalla Casa Editrice Stampa d’Oggi di Roma e vince il premio Letterario di Prato.
  • Nel 2010 gli viene assegnato a Tarsia, dall’Assessore alla Cultura, il riconoscimento “TARANTARSIA” per la promozione della cultura.
  • Premio Eslabón en la Cadena de la Paz, 2017
Francesco Vivacqua, a Strasburgo, consegna al Presidente David Sassoli una copia del libro “Dear Europe I’m writing to you

Collegamenti esterni