WikiMilano - Protagonisti metropolitani è organo ufficiale dell'Osservatorio Metropolitano di Milano

non sei un utente registrato: al momento non puoi creare e modificare pagine.

Museo Diocesano Carlo Maria Martini

Jump to navigation Jump to search


Museo Diocesano Carlo Maria Martini
Museo Diocesano Milano.jpg
Caratteristiche
Tipo Museo d'Arte
Collezioni Pittura, Scultura, Arti Applicate
Apertura 2001
Protagonisti
Presidente Ugo Pavanello

Direttore Nadia Righi
Altri Vedi elenco nella pagina
Ubicazione
Stato Italia Italia
Località Milano
Indirizzo Piazza sant’Eustorgio, 3
M2 P.TA Genova FS
Caricamento mappa ...
Contatti
Telefono +39. 02.89420019
Sito Web https://chiostrisanteustorgio.it/

Contatta il tutor di questa pagina WikiMilano

Il Museo Diocesano Carlo Maria Martini nasce nel 2001 con l’obiettivo di raccogliere e valorizzare la collezione di beni artistici di proprietà della Diocesi Ambrosiana. Il Museo occupa i corpi restaurati dei chiostri di Sant’Eustorgio.

Checked.png Contenuti verificati da Osservatorio Metropolitano di Milano (5/10/2020)

Storia

La prima volta in cui si ha traccia dell’idea di un museo diocesano a Milano è nel 1931, quando il Beato Ildelfonso Schuster scrive sulla possibilità di istituire un museo che raccolga le opere di arte sacra di proprietà della diocesi milanese.

Il Cardinal Montini riprende questa intuizione nel 1960, indicando come possibile sede del Museo il complesso dei Chiostri di Sant’Eustorgio. E’ però grazie al Cardinal Martini, al quale viene poi dedicato il Museo, che il progetto acquista la spinta decisiva: il Cardinale avvia i lavori di ristrutturazione dei chiostri di Sant’Eustorgio negli anni ’80 e segue l’istituzione della Fondazione Sant’Ambrogio, che gestirà il Museo.

La Fondazione Sant’Ambrogio, con il presidente Mons Luigi Crivelli e il primo direttore Paolo Biscottini, cura la costituzione e gestione del Museo, che viene inaugurato nel 2001.

La collezione del Museo ha continuato ad arricchirsi tramite lasciti e donazioni.

Nel 2016 Nadia Righi è succeduta a Paolo Biscottini nella direzione del Museo.

Attività

Il Museo possiede più di mille opere comprese tra il II ed il XXI secolo.

La maggior parte di queste proveniene dalla Diocesi milanese, alle quali si aggiungono il deposito del Museo della Basilica di Sant’Ambrogio e il ciclo di quadroni devozionali dal Duomo di Milano.

Parte della collezione arriva anche dalla Quadreria Arcivescovile, a cui si sono aggiunti molti dipinti delle antiche collezioni degli arcivescovi milanesi. Fra queste: parte della collezione Monti, della Visconti, della Pozzobonelli, e la completa collezione Erba Odescalchi.

Il Museo espone, inoltre, la collezione di Fondi Oro, donata dal giurista milanese Alberto Crespi, e la collezione del Cardinale Pozzobonelli di quadri a soggetti arcadici del Settecento.

Chiudono la collezione un nucleo di opere scultoree di Lucio Fontana, alle quali si sono aggiunte numerose opere del XX e XXI secolo.


Protagonisti

Consiglio di amministrazione

Direzione

Conservatori

Note

Pagine correlate

Collegamenti esterni

Sito web, chiostrisanteustorgio.it/