WikiMilano - Protagonisti metropolitani è organo ufficiale dell'Osservatorio Metropolitano di Milano

non sei un utente registrato: al momento non puoi creare e modificare pagine.

Teatro Gerolamo

Jump to navigation Jump to search
Teatro Gerolamo
Teatrogerolamo-logo.png
Teatro gerolamo.jpg
Protagonisti
Direttore artistico
Ubicazione
Stato Italia Italia
Località Milano
Indirizzo Piazza Beccaria, 8
Caricamento mappa ...
Contatti
Email biglietteria@teatrogerolamo.it
Telefono +39 02 45388221

Contatta il tutor di questa pagina WikiMilano


Checked.png Contenuti verificati da Osservatorio Metropolitano di Milano (26/01/2021)

Storia

Il Teatro viene costruito nel 1868 e viene inizialmente affidato al grande marionettista Giuseppe Fiando. Grazie al contributo dell’Accademia del Teatro Nuovo, dove operavano diversi personaggi della Scapigliatura viene dato spazio anche al teatro dialettale.

In seguito alla morte di Giuseppe Fiando, il Teatrò tornò ad esibire marionette e, nel 1911, viene affidata la gestione alla prestigiosa compagnia Carlo Colla & Figli. I Colla vi restano stabili fino al 1957, anno in cui il teatro viene chiuso una prima volta sotto la minaccia di demolizione, per le sue gravi condizioni di degrado.

Recuperato all’uso da Paolo Grassi nel 1958 con una recita straordinaria di Eduardo De Filippo, il Gerolamo ospita per alcuni anni recital, esibizioni di cabaret, monologhi, piccoli spettacoli, portando sul palco importanti protagonisti della scena nazionale e internazionale: tra gli altri Franca Valeri,Lilla Brignone, Tino Buazzelli, Jean-Louis Barrault, Paolo Poli, Milly, Enzo Jannacci, Dario Fo e Franca Rame, Ornella Vanoni, Domenico Modugno.

Tra gli anni Sessanta e Settanta il Gerolamo si presenta come sede stabile e privilegiata del teatro dialettale milanese fino ad approdare nel 1978 alla direzione di Umberto Simonetta. Simonetta mette in scena molti dei propri testi, abbandonando definitivamente il dialetto. La gestione di Simonetta si conclude nel 1983– anno della seconda nuova chiusura, per ragioni di uscite di sicurezza non a norma.

Nel 2017 il teatro viene recuperato e messo a disposizione della città Milano per iniziativa privata della Società Sanitaria Ceschina, proprietaria da circa un secolo dello stabile che ospita il Gerolamo. La Società ha provveduto ai lavori di restauro, proseguiti per sei anni e improntati all’idea di conservare e consolidare quanto era possibile recuperare della struttura originaria e del suo splendore. Il Gerolamo oggi conta 209 posti complessivi e numerosi nuovi spazi: una sala caffetteria, uno spazio per conferenze, mostre e proiezioni al piano terra, una piccola sala con un pianoforte e biblioteca.

La direzione artistica del Teatro è affidata all’arch. Asano Chitose.

Attività

Il Teatro Gerolamo mantiene salda la fedeltà alla lezione del suo passato: l’idea di un palcoscenico aperto alla cittadinanza, ad un pubblico vario, curioso e affezionato, alla ricerca di un intrattenimento che sia insieme veicolo di cultura, di memoria e di divertimento.

L’intento del Teatro è quello di portare avanti l’attenzione sulla lingua dialettale, proponendo lavori sulle parlate regionali, e di esplorare la drammaturgia contemporanea, chiamando le firme più interessanti del panorama italiano ed europeo. Oltre alla prosa, vengono inoltre proposti spettacoli di arti performative, dalla danza al circo.

Per quanto riguarda la programmazione musicale l’intento è quello di coniugare le collaborazioni ormai consolidate con il panorama storico della musica milanese, prima fra tutti l’Orchestra laVerdi, con l’esplorazione delle realtà più originali della scena meneghina.

Note

Pagine correlate

Collegamenti esterni

Tutor della pagina WikiMilano

Contatta il tutor di questa pagina WikiMilano