WikiMilano - Protagonisti metropolitani è organo ufficiale dell'Osservatorio Metropolitano di Milano

non sei un utente registrato: al momento non puoi creare e modificare pagine.

Clemente Mastella

Jump to navigation Jump to search
Clemente Mastella
Clemente Mastella 1.jpg

Sindaco di Benevento
In carica
Inizio mandato 20 giugno 2016
Predecessore Fausto Pepe

Ministro del Lavoro e della Previdenza sociale
Durata mandato 10 maggio 1994 –
17 gennaio 1995
Presidente Silvio Berlusconi
Predecessore Gino Giugni
Successore Tiziano Treu

Ministro della Giustizia
Durata mandato 17 maggio 2006 –
17 gennaio 2008
Presidente Romano Prodi
Predecessore Roberto Castelli
Successore Romano Prodi (ad interim)

Vicepresidente
della Camera dei Deputati
Durata mandato 7 giugno 2001 –
8 maggio 2006
Presidente Pier Ferdinando Casini

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature XV
Coalizione L'Unione
Circoscrizione Regione Calabria
Sito istituzionale

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature VII]], VIII], IX, X, XI, XII, XIII, XIV
Coalizione Pentapartito, Polo delle Libertà, L'Ulivo
Circoscrizione [Benevento
Sito istituzionale

Parlamentare europeo
Legislature V, VII
Circoscrizione Italia meridionale

Dati generali
Titolo di studio laurea in filosofia

Clemente Mastella, all'anagrafe Clemente Mario Mastella, (Ceppaloni, 5 febbraio 1947), è un giornalista e politico italiano, leader di Popolari per il Sud, sindaco di Benevento.

Checked.svg Contenuti verificati da Osservatorio Metropolitano di Milano (13/10/2017)

Studi e vita privata

Mastella, laureato in filosofia e giornalista professionista, è sposato con Alessandrina Lonardo, detta Sandra, ex Presidente del Consiglio regionale della Campania dal 2005 al 2010. Ha due figli.

Carriera politica

È stato membro del Parlamento italiano dal 1976 al 2008, in qualità di deputato e (negli ultimi due anni) come senatore. È stato ministro del lavoro e della previdenza sociale nel governo Berlusconi I dal 10 maggio 1994 al 17 gennaio 1995 e ministro della giustizia nel governo Prodi II dal 17 maggio 2006 al 17 gennaio 2008. Dal 1999 al 2004 e dal 2009 al 2014 è stato membro del Parlamento europeo. È stato sindaco di Ceppaloni, suo paese natale, dal 1986 al 1992 e dal 2003 al 2008. Esponente storico della Democrazia Cristiana, è stato fondatore di alcuni partiti centristi come il Centro Cristiano Democratico (CCD), i Cristiani Democratici per la Repubblica (CDR), l'Unione Democratica per la Repubblica (UDR), l'UDEUR e infine Popolari per il Sud. 

Curiosità

Ha partecipato alla prima edizione di Italia, Direzione Nord, in un "duello" sulla Giustizia con Antonio Di Pietro.

Note