WikiMilano - Protagonisti metropolitani è organo ufficiale dell'Osservatorio Metropolitano di Milano

non sei un utente registrato: al momento non puoi creare e modificare pagine.

Giovanni Marra

Jump to navigation Jump to search
Giovanni Marra
Giovanni-Marra.jpg

Presidente del Consiglio comunale di Milano
Durata mandato 27 marzo 2000
(riconfermato il 24 maggio 2001) –
6 aprile 2004†
Sindaco Gabriele Albertini
Predecessore Massimo De Carolis
Successore Vincenzo Giudice

Consigliere comunale di Milano
Durata mandato 16 giugno 1997
(rieletto nel 2001) –
6 aprile 2004†
Gruppo Forza Italia
Incarichi
Presidente della Commissione Bilancio, Partecipazioni Comunali e Privatizzazioni fino all'elezione a presidente del Consiglio

Consigliere della Zona 10 di Milano (vecchio ordinamento)
Durata mandato 1983 –
1997

Giovanni Marra (Pescara, 12 maggio 1960 – Milano, 6 aprile 2004) è stato un ufficiale dell'Arma dei Carabinieri, funzionario di banca e amministratore locale italiano, presidente del Consiglio comunale di Milano al momento della prematura scomparsa.

Checked.svg Contenuti verificati da Osservatorio Metropolitano di Milano (28/3/2018)

Biografia

Segue fin da giovane la passione del papà Savino per la politica, e si iscrive a soli sedici anni alla Democrazia Cristiana di Novara, seguendo i corsi di formazione nazionali (Roma, Napoli, Potenza) e internazionali (Vienna, Berlino) del partito. Nel 1978 viene nominato direttore dei corsi ed eletto delegato al Giovanile della DC Novarese.

Consegue la maturità scientifica e si iscrive alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, città dove si trasferisce ad abitare.

Viene eletto nel 1980 nel Comitato provinciale del Movimento giovanile della Democrazia Cristiana ed entra a far parte della Direzione provinciale di Milano.

Svolge il servizio militare nel 1981 in qualità di Ufficiale nell’Arma dei Carabinieri presso la Scuola Allievi Carabinieri La Cernaia di Torino.

Viene eletto Consigliere di zona a Milano nel 1983 e successivamente segretario della Sezione Turro, oltre che vice delegato Provinciale del Movimento giovanile della Democrazia Cristiana di Milano;

Nel 1984 entra all’IBI Istituto Bancario Italiano (ora Banca Intesa).

Dopo aver ricoperto vari ruoli all’interno del Movimento giovanile democristiano a livello regionale e nazionale, viene nominato commissario cittadino del Movimento giovanile, carica che ricoprirà fino allo scioglimento della Democrazia Cristiana.

Nel 1992 entra nel Partito Popolare, e viene eletto vice segretario della Direzione cittadina milanese.

Aderisce nel 1994 a Forza Italia, lasciando il PPI. Nello stesso anno è socio fondatore del Lions Club Cesare Beccaria, di cui sarà in seguito presidente.

Vicesegretario cittadino di Milano di Forza Italia, nel 1997 viene eletto consigliere comunale di Milano, nel cui ambito diventa presidente della Commissione Bilancio, Partecipazioni Comunali e Privatizzazioni.

Diventa consigliere di amministrazione della Cassa Mutua Cariplo e, a seguito delle dimissioni di Massimo De Carolis, il 27 marzo 2000 viene eletto presidente del Consiglio comunale di Milano. L'anno successivo, rieletto consigliere, viene confermato nella carica di presidente del Consiglio, e diventa anche vicepresidente nazionale dell’ANCI e primo coordinatore dei consigli delle Città metropolitane.

Per la prima volta in Italia incarica e segue la realizzazione del Bilancio Sociale di un Comune, prima da presidente della Commissione Bilancio e poi da presidente del Consiglio comunale. È molto legato a realtà del mondo della solidarietà e del volontariato quali ad esempio l’Opera Cardinal Ferrari, Casa Betania di Fratel Ettore e la Fondazione Exodus di Don Antonio Mazzi.

La mattina del 6 aprile 2004, all'Ospedale San Raffaele, si spegne a soli 43 anni di età dopo una breve e implacabile malattia.

Le iniziative per ricordarlo

Il Viale Giovanni Marra che fiancheggia il Giardino dei Giusti
  • Giovanni Marra - Simbolo di Umanità ed impegno Civico. Si tratta di un libro del Centro Studi Grande Milano, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio Comunale di Milano, per rendere omaggio alla correttezza e attenzione al prossimo, la sua comprensione delle esigenze, la sua vita esemplare e la sua dignità, attraverso la testimonianza di personaggi a lui vicini tra cui il giornalista Mario Giordano, Don Antonio Mazzi e il Presidente della Camera di Commercio di Milano
  • Palazzo Marino Sala Giovanni Marra. Nel settembre del 2004 la Giunta ed il Consiglio Comunale di Milano gli intitolano la sala “ex matrimoni” di Palazzo Marino
  • Premi di Laurea Giovanni Marra. Giovanni Marra è stato il primo presidente di Consiglio a far redigere il Bilancio Sociale in un grande Comune, rendendo così più trasparente l'attività della Pubblica amministrazione al cittadino; per onorare questa sua attenzione e visione il Comune di Milano nel 2005 ha istituito Premi di Laurea in suo ricordo su tale tema
  • Concerto Giovanni Marra. Inaugurato nel 2004 su iniziativa dell’Associazione L.I.T.A. in collaborazione con la Presidenza del Consiglio Comunale di Milano, il concerto si svolge ogni anno presso il Tempio Civico di San Sebastiano in via Torino a Milano
  • Museo Scuola Allievi Carabinieri La Cernaia di Torino. Nel 2016 il Comandante della Scuola Allievi Carabinieri di Torino Franco Frasca dedica un ricordo in memoria di Giovanni Marra all’interno del Museo della Scuola

Il Memorial e il Trofeo Interforze

Il Trofeo Interforze alla Stadio San Siro
  • Memorial Giovanni Marra. Manifestazione calcistica che ogni anno si svolge all’Arena Civica di Milano e allo Stadio San Siro alla presenza delle rappresentative di Comune di Milano, Regione Lombardia e "Amici di Marra"; dal 2006 la manifestazione ha dato vita al Trofeo Interforze – Memorial Giovanni Marra, iniziativa nata per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla realtà di chi quotidianamente è al servizio della comunità e del cittadino. L'evento coinvolge rappresentative di Forze Civili e Militari. Collegato al Trofeo Interforze, dal 2006 è stato istituito il riconoscimento Simbolo di Umanità ed impegno civico, una targa di ringraziamento riservata a chi sia distinto per l’attenzione per il prossimo.
    • Targhe 2016: Aeronautica Militare, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria, Polizia Locale di Milano, Vigili del Fuoco, Brianza per il Cuore, Areu/118, Iredeem
    • Targhe 2017: Lucilla Andreucci per l’Associazione Libera di Don Ciotti, Roberta Bellesini Faletti in ricordo di Giorgio, Angelo Pintus per l’impegno nel sociale, Rajae Bezzaz per l’impegno per l’integrazione, Reparto Cinofilo Vigili del Fuoco.

Comitato d'Onore

Dal 2018 il Trofeo Interforze Memorial Giovanni Marra ha costituito un Comitato d’Onore presieduto dal Questore di Milano a cui hanno aderito:

Le attività (esclusi i Premi di Laurea seguiti direttamente dal Comune di Milano) sono organizzate da AQUAS Associazione Qualità Sociale, associazione senza fini di lucro costituitasi nel 2004.

Pagine correlate