Giampaolo Berni Ferretti

Giampaolo Berni Ferretti

Consigliere del Municipio 1 di Milano
In carica
Inizio mandato 8 ottobre 2021
Presidente Mattia Abdu Ismahil
Gruppo Forza Italia/Misto/Forza Italia
Incarichi
Vice Capogruppo/Capogruppo

Durata mandato 27 giugno 2016 –
8 ottobre 2021
Presidente Fabio Arrigoni
Gruppo Forza Italia
Incarichi
Vice capogruppo

Presidente dell'associazione
Milano Vapore
In carica
Inizio mandato 17 maggio 2000

Presidente Regionale Consulta Enti Locali di Forza Italia
In carica
Inizio mandato aprile 2023

Consigliere della Zona 1 di Milano
Durata mandato giugno 1999 –
aprile 2001
Presidente Michele Clerici
Gruppo Forza Italia

Coordinatore dei Giovani di Forza Italia di Milano
Durata mandato gennaio 1998 –
gennaio 2001

Consigliere della Zona 6 di Milano (Magenta Sempione)
Durata mandato giugno 1997 –
aprile 1999
Presidente Mauro Bontempelli
Gruppo Forza Italia

Giampaolo Berni Ferretti, all'anagrafe Giampaolo Giorgio Berni Ferretti (Carrara, 17 aprile 1974), è un amministratore locale italiano, consigliere del Municipio 1 di Milano.

Contenuti verificati da Osservatorio Metropolitano di Milano (29/6/2022)

Biografia

Conseguita la maturità scientifica, ha frequentato la facoltà di Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano, laureandosi nel 2004, discutendo una tesi in Diritto Commerciale su “Le Trasformazioni Eterogenee”, relatore Prof. Piergiusto Iaeger. Nel 2011 si è laureato in Giurisprudenza all’Università Cattolica di Avila in Spagna.

Dal 2001 al 2004 ha svolto presso NRG Italia srl (Nashautec, Rex Rotary, Gestetner, successivamente confluita in Ricoh Italia), con contratto di co.co.co e poi a tempo determinato, l’attività di Web Mktg project.

Dal 2004 Al 2006 ha svolto la pratica legale presso lo Studio dell’avvocato Ercole Romano. E’ stato consulente nel 2005 e nel 2006, con contratto a progetto, per questioni di diritto amministrativo, del Segretariato Generale del Senato della Repubblica.

Successivamente, dal gennaio 2008 all’ottobre 2009, al passaggio presso lo Studio fiorentino dell’avvocato Gaetano Berni ha dato avvio alla pratica nel settore del diritto penale. Ha conseguito come borsista nell’anno accademico 2010/2011 il Master di II livello in diritto dell'ambiente-risorse, approvvigionamenti, responsabilità, impatti e servizi presso l’Università degli Studi di Bergamo. Dove ha terminato il corso a pieni voti con una Tesi su “la gestione dei rifiuti alla luce delle recenti riforme”, relatrice la professoressa Paola Brambilla.

E’ iscritto all’ Albo degli avvocati dell’Ordine di Milano come avvocato. Dal 2010 ha svolto e svolge l’attività di libero professionista presso in noti studi legali. Nel corso della sua esperienza professionale si è occupato di diritto civile, giudiziale e stragiudiziale, diritto penale, diritto amministrativo.

All' Immacolata dell' 8 dicembre 2023 gli viene conferita la Benemerenza in oro del Centro Studi Storici Beato Pio IX

Impegno politico e istituzionale

È cresciuto politicamente nella Gioventù Liberale Italiana, di cui è stato responsabile milanese per le Scuole superiori. Nei primi anni ’90 in quest'ambito è stato protagonista di battaglie contro la cultura della mafia e del racket con Tano Grasso e Paolo Bocedi e per l’introduzione di un’ora di educazione sessuale e civica nelle scuole.

Nel 1994 ha aderito alla nascente Forza Italia, divenendo responsabile nazionale dei club giovanili dell'ANFI (associazione nazionale club Forza Italia). Dal 1997 al 2001 è stato coordinatore politico cittadino Giovani di Forza Italia di Milano ed anche, socio fondatore e membro del direttivo dell’Associazione “Caffè della Critica”, giudata da Vincenzo Saponara (Presidente), Sergio Scalpelli (Presiedente onorario) e Paolo Del Debbio (Presidente del Comitato Scientifico). In quel periodo si è impegnato della riqualificazione del verde dal Sempione a via Pallavicino ed ha svolto un ruolo determinante per la restituzione alla città dei monumenti del Parco Sempione e del Foro Bonaparte (la Torre Branca, il Castello, l'Arena, il Dal Verme, Il Piccolo Teatro, il Teatro dell' Arte, il Bar Bianco, l'Acquario Civico, Piazzale Cadorna, l'ultimo tratto di Corso Sempione), ed infine nel Progetto de La Fabbrica del Vapore (l'ex area Carminati-Toselli in via Procaccini, 4) [1].

E’ presidente e fondatore, da maggio 2000, dell’associazione culturale Milano Vapore. Il circolo ha tra le sue finalità quella di promuovere la città di Milano come sede di attività e luogo d’incontro, anche internazionale, per scambi tra le diverse culture ed esperienze nei campi del Tempo Libero, del Design e di tutto ciò che è innovazione e sperimentazione culturale a livello europeo. Dal dicembre 2017 al 20 Febbraio 2020 Milano Vapore è stata co-worker di V&A - Vento & Associati nel lotto 11 de La Fabbrica del Vapore.

Dal luglio 2013 al febbraio 2024 è stato nominato dalla Giunta della Regione Lombardia come membro del c.d.a. della Fondazione Aurelio Beltrami, riconfermato dalla Giunta Regionale stessa nel c.d.a. della Fondazione nel febbraio 2019, dal 2015 ha ricoperto la carica di Vicepresidente.

Nel 2016 è eletto consigliere del Municipio 1 di Milano, dove è stato Responsabile Politico di Forza Italia e Vicecapogruppo, nonché membro delle Commissioni Bilancio, Ambiente-Verde-Arredo Urbano-Demanio, Urbanistica-Mobilità-Commercio, CAG Porta Romana.

Nell'autunno del 2021, a seguito di un' intensa e fruttuosa attività consiliare, culturale e politica per Milano (vedi la Newsletter n 7 ), viene candidato Capolista di Forza Italia in Municipio 1 di Milano e viene eletto nuovamente risultando il più votato della lista. E' stato fino alla presentazione delle sue dimissioni il Responsabile politico di Forza Italia e Vice capogruppo, nonché

  • Membro della Commissione III Cultura diffusa-Biblioteche Rionali-Commercio ed Artigianato-Turismo-Identità Locale-Marketing-Innovazione e Digitalizzazioni,
  • Membro della Commissione IV Educazione-Edilizia Scolastica-Politiche Giovanili-Sport-Cag -Centri di Aggregazione Giovanile,
  • Membro della Commissione V Salute territoriale-Servizi alla persona-Politiche Sociali-Casa-Demanio-CAM (Centri di Aggregazione Multifunzionale)- CDD (Centri Diurni Disabili)
  • Rappresentante del Municipio 1 nel D.U.C.(Distretti Urbani del Commercio Milano) di corso di Porta Romana.

Oggi è membro del Gruppo di Forza Italia del Municipio 1, Presidente della Consulta Regionale degli Enti Locali di Forza Italia e membro del coordinamento cittadino di Forza Italia.

Ritorno in azzurro, Aprile 2023

"Governare è prevedere e fare così qualcosa d'utile per il Paese" (Marco Pannella)

"Nel settembre dello scorso anno ho seguito Mariastella Gelmini (Vedi l'articolo), il mio riferimento politico da molti anni, nell'avventura del terzo polo, sperando di trovare un approdo per le idee liberali che ho da prima del mio ingresso in Forza Italia, avvenuto nel novembre 1993.

Purtroppo quella doveva essere la nuova casa dei liberali per i prossimi 25 anni è naufragata (o ha evidenti difficoltà a partire) prima di nascere e allora, anche a seguito dei problemi di salute di un leader a cui comunque rimango anche umanamente riconoscente e alla scomparsa di Forza Italia nel Municipio 1, laddove è stata sempre storicamente presente, ho capito che era il momento di tornare."

"Rivendico comunque che se il centrodestra avesse ascoltato me e gli altri cittadini che hanno firmato un Manifesto per Albertini Sindaco, ora avremmo un Draghi milanese al timone della nostra città e, tanto per fare un esempio, il grave problema di San Siro, da cui sembra non si riesca a uscire e che era citato, guarda caso nel nostro manifesto, probabilmente sarebbe stato già risolto" (vedi l'appello e gli articoli stampa relativi).

ti ringrazio per l'attenzione.

I migliori saluti

Giampaolo Berni Ferretti

Il rientro in Forza Italia

La polemica successiva

La ricomposizione del Gruppo di Forza Italia

Le dimissioni dal Gruppo di Forza Italia - agosto/settembre 2022

La mia uscita da Forza Italia e il conseguente passaggio al Gruppo Misto del Municipio 1 è il risultato di una scelta ponderata e sofferta nei confronti del partito per cui ho militato convintamente dal novembre del 1993. Decisi difatti, all’alba della Seconda Repubblica, di continuare la mia esperienza politica di liberale seguace delle idee di Luigi Einaudi in un progetto nuovo e aperto alla società civile. Forza Italia era il contenitore politico adatto in grado di far coesistere le migliori culturali liberali, riformiste e garantiste del Paese spazzate via dal giustizialismo di Mani Pulite. A Milano iniziai a collaborare con il Sindaco Gabriele Albertini nella costruzione di un modello sociale e urbanistico per la città, affinché la metropoli milanese divenisse sempre più smart e orientata alla sostenibilità. Purtroppo, col senno del poi, devo riconoscere che quel progetto oggi ha subito una mutazione identitaria irreversibile: la deriva populista e amorale, avvalorata dall’abbraccio mortale con la destra conservatrice ed antieuropea, ha fatto di Forza Italia un partito non più rappresentativo della sua antica constituency liberale. Oltre a fattori squisitamente politici la mia scelta è stata guidata, in secondo luogo, anche da motivazioni di carattere personale. L’estromissione politica che ho subito in questi ultimi anni da un partito sempre più verticistico e chiuso rispetto alle esigenze territoriali, assieme alle battaglie condotte in solitaria sulle tematiche della giustizia, hanno confermato le mie perplessità su un percorso politico che giudico concluso. Nonostante ciò, l’impegno che la mia coscienza mi impone è quello di continuare gli impegni presi con i tanti elettori che, in tutti questi anni, mi hanno concesso la fiducia di rappresentarli nel Consiglio del Municipio 1. Per quel che riguarda il mio avvenire politico deciderò in futuro il da farsi. Il mio intento risiede nel rafforzare l’identità e il perimetro della cultura liberale, oggi troppo dispersa tra mille sigle di partito. Non nascondo che guardo con interesse al progetto di Azione e il fatto che vi sia il coinvolgimento di esponenti liberali amici come Maria Stella Gelmini credo che sia un ottimo segnale per l’equilibrio democratico futuro. Io, in ogni caso, devo rispondere, da liberale, ad un unico imperativo categorico: il cielo stellato sopra di me e la legge morale dentro di me.

Il mio discorso di dimissioni da Forza Italia del 13 settembre 2022 in Municipio 1

Archivio Berni Ferretti

Giampaolo Berni Ferretti ha scelto WikiMilano come archivio pubblico della sua copiosa attività sociale, politica, istituzionale e per documenti e informazioni inerenti la storia della sua famiglia.

Per consultare l'Archivio Berni Ferretti---> clicca qui.

In Evidenza

Video breve sulla recensione del libro MILANOVENTUNOPUNTOZERO-GUARDARE AL FUTURO CON OCCHI PULITI

Archivio fotografico

Multimedia

12 aprile 2024 Giampaolo Berni Ferretti (Municipio 1 Milano): "Silvio Berlusconi? Più soli senza il cavaliere illuminato". VIDEO INTERVISTA

Intervista a Giampaolo Berni Ferretti #Radio Lombardia #Pane al Pane#20 marzo 2024
Intervista a Giampaolo Berni Ferretti #Canale Italia #Libri Oggi #12 marzo 2024
Intervista a Giampaolo Berni Ferretti #Radio Lombardia
🎞Le ragioni del mio rinnovato impegno 3-4 settembre 2021
🎞Le ragioni del mio rinnovato impegno elezioni amministrative 3-4 ottobre 2021 -secondo video
🎞Pulizia, Decoro, Sicurezza Urbana settembre 2021
🎞Intervista a Radio Regione su MIlano Vapore e Milano dal terziario avanzato al Distretto culturale-3 settembre 2021
MilanoVentunopuntozero #21.0- Lo spot TV del Libro MILANOVENTUNOPUNTOZERO-Guardare al Futuro Con Occhi Puliti
14 febbraio 2021-FIERA DEI LIBRI E DELLE EMOZIONI 2021 (REGALA UN LIBRO A SAN VALENTINO)-LIBRO MILANOVENTUNOPUNTOZERO
18 febbraio 2021-MILANOVENTUNOPUNTOZERO-Lo spot/intervista su "Libri Oggi"-Trasmissione su Canale Italia
🎞Una seconda clip #video in cui tratto il tema sempre attuale delle convenzioni internazionali dei #diritti dell'uomo e del #fenomenomigratorio
FIERA DEL LIBRO DI NATALE 2020 - MILANOVENTUNOPUNTOZERO, Guardare al futuro con occhi puliti
Intervista televisiva, puntata di Libri Oggi-Canale Italia nazionale (161) dell' 8 dicembre 2020- MILANOVENTUNOPUNTOZERO, Guardare al futuro con occhi puliti
MilanoVentunopuntozero #21.0- Natale 2020 per ricordarsi che una buona lettura può aprire gli occhi per edificare il Mondo Nuovo
Il video invito della presentazione del libro Milano Ventunopuntozero - Guardare al Futuro con occhi puliti-28 settembre 2020 Fabbrica del Vapore
La presentazione del settembre 2020 del libro Milano Ventunopuntozero - Guardare al Futuro con occhi puliti in Fabbrica del Vapore
Presentazione del libro Milano Ventunopuntozero - Guardare al Futuro con occhi puliti a bookcity novembre 2020
Intervista al Consigliere Giampaolo Berni Ferretti -2 anni di mandato amministrativo
intervista a Giampaolo Berni Ferretti #ideeitalia 12 e 13 ottobre 2019
Crisi economica e PMI presentazione dell'iniziativa di Elena Presti
Intervista su Radio Lombardia del 9 novembre 2018

VideoService "facebook" not recognized.

Intervento di Giampaolo Berni Ferretti #ideeitalia 6 ottobre 2018

Articoli e pubblicazioni di approfondimento scientifico giuridico

Articoli e pubblicazioni di approfondimento scientifico su Milano e la Politica

Note

Pagine correlate

Collegamenti esterni

Contatti

Giampaolo Giorgio Berni Ferretti
Capogruppo Gruppo Misto Municipio 1
Precedentemente Responsabile Politico Municipio 1 Forza Italia/Vice Capogruppo Forza Italia Municipio 1
Via Marconi, 2
20121 Milano

Cellulare (+39) 3278346285
Email: GiampaoloGiorgio.BerniFerretti@comune.milano.it

Tutor di questa pagina WikiMilano

Vuoi proporre aggiornamenti e integrazioni o segnalare errori e imprecisioni?

Contatta il tutor di questa pagina WikiMilano oppure entra a far parte della Community.


Perché questa pagina è su WikiMilano?

Perché soddisfa i criteri di enciclopedicità che fanno capo al principio generale di rilevanza del soggetto per Milano e il suo territorio.

I soggetti presenti su Wikimilano svolgono, o hanno svolto, attività significative per lo sviluppo economico, sociale e culturale della città e dell’hinterland. La loro opera contribuisce a costruire l’identità della Grande Milano, il suo patrimonio materiale e immateriale.