WikiMilano - Protagonisti metropolitani è organo ufficiale dell'Osservatorio Metropolitano di Milano

non sei un utente registrato: al momento non puoi creare e modificare pagine.

Lorenzo Ornaghi

Jump to navigation Jump to search
Lorenzo Ornaghi
Lorenzo Ornaghi.jpg

Membro del consiglio di amministrazione della Fondazione Piccolo Teatro di Milano Teatro d’Europa
In carica
Inizio mandato 2020

Presidente della Congregazione dei conservatori della Veneranda Biblioteca Ambrosiana
In carica
Inizio mandato 2015

Ministro dei Beni e delle Attività Culturali
Durata mandato 16 novembre 2011 –
28 aprile 2013

Lorenzo Ornaghi (Villasanta, 25 ottobre 1948) è un politologo e accademico italiano, ex Ministro dei beni e delle attività culturali, è stato Rettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, è membro del consiglio di amministrazione della Fondazione Piccolo Teatro di Milano Teatro d’Europa e presidente della Congregazione dei conservatori della Veneranda Biblioteca Ambrosiana.

Checked.png Contenuti verificati da Osservatorio Metropolitano di Milano (16/11/2020)

Biografia

Si laurea con lode in Scienze Politiche nel 1972 presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e vi rimane, prima come borsista, poi come ricercatore fino al 1987.

Attività accademica

Nel 1987 diventa professore associato di Scienza Politica presso l’Università di Teramo dove insegna anche il corso di Psicologia politica e comportamenti di massa.

Nel 1990 torna a insegnare presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore e vi resterà per oltre 20 anni, diventando nel 1994 professore ordinario di Scienza Politica presso la Facoltà di Scienze Politiche.

Nel 2002 diventa Rettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e manterrà l’incarico fino al 2012.

Altri incarichi

Parallelamente all’attività accademica ha ricoperto incarichi in diverse istituzioni.

Dal 1998 al 2011 è stato componente del Consiglio di Amministrazione di Avvenire e Vice Presidente dal 2002 al 2011.

Ha fatto parte del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Policlinico IRCCS Ospedale Maggiore Policlinico, Mangiagalli e Regina Elena di Milano dal 2005 al 2009.

Il 16 novembre 2011 è stato nomitato Ministro dei Beni e delle Attività Culturali durante il Governo Monti ed ha mantenuto l’incarico fino al 28 aprile 2013.

Dal 2013 è componente del Comitato Esecutivo di Aspen Institute Italia e componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione AVSI.

Dal 2015 è Presidente della Congregazione dei Conservatori della Veneranda Biblioteca Ambrosiana e dal 1 ottobre 2020 è consigliere di amministrazione della Fondazione Piccolo Teatro di Milano Teatro d’Europa.

Onorificenze

  • Ambrogino d’oro, 7 dicembre 2006
  • Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, 17 dicembre 2017

Note

Pagine correlate