WikiMilano - Protagonisti metropolitani è organo ufficiale dell'Osservatorio Metropolitano di Milano

non sei un utente registrato: al momento non puoi creare e modificare pagine.

Castello Sforzesco - Museo d'Arte Antica

Jump to navigation Jump to search
Castello Sforzesco - Museo d'Arte Antica
Castello Sforzesco.png
Ubicazione
Stato Italia Italia
Località Milano
Indirizzo Piazza Castello
M1-M2 (linea rossa e verde) Cadorna, M1 (linea rossa) Cairoli, M2 (linea verde) Lanza
Caricamento mappa ...
Caratteristiche
Tipo Museo d'Arte
Collezioni Scultura, Oggetti, Armature e Armi, Armi Bianche, Monumenti funerari, Arazzi.
Apertura 1900, 1956
Protagonisti
Responsabili Francesca Tasso
Contatti
Email c.museiartistici@comune.milano.it
Telefono +39.02.88463700
Sito Web http://www.milanocastello.it

Contatta il tutor di questa pagina WikiMilano

La grande collezione del Museo d'Arte Antica del Castello Sforzesco di Milano si sviluppa su 15 stanze (Corte Ducale), con testimonianze che vanno dal IV secolo fino al Rinascimento.

Checked.png Contenuti verificati da Osservatorio Metropolitano di Milano (17 settembre 2020)

Collezione

Il percorso museale inizia passando attraverso il portale Pusterla Urbica, una delle antiche porte delle mura medievali della città e prosegue con testimonianze di arte romana, paleocristiana, bizantina e romanica. Spicca tra questa la magnifica Testa dell'imperatrice Teodora, del VI secolo.

Per il Romanico lombardo si deve citare il monumento sepolcrale di Bernabò Visconti, realizzato da Bonino da Campione.

Un fregio figurato di Porta Romana testimonia della Milano d'epoca medievale.

La Madonna col Bambino di Jacopino da Tradate nella Sala XI introduce la scultura lombarda tra il gotico e rinascimentale; Il Quattrocento è rappresentato dagli affreschi della Cappella Ducale e dalla leonardesca Sala delle Asse (attualmente in fase di restauro), così come dal Portale del Banco Mediceoe il monumento funebre di Gaston de Foix.

Protagonisti

Note

La scheda di questo museo è curata in collaborazione con la redazione di Where Milan e l'Associazione Culturale Milano Loves You.

Voci correlate

Collegamenti esterni